Decidiamolo Insieme

Il buon esempio parte dal basso. Con noi la democrazia si evolve!
Fabio D'Anna

Non cambierai mai le cose combattendo la realtà esistente.
Per cambiare qualcosa costruisci un modello nuovo che renda la realtà obsoleta.
Buckminster Fuller

Finanziamenti

  • Cominciamo dalle fondazioni.

    Cominciamo dalle fondazioni.

    Fondare una fondazione infondata ma finanziata.

    di Carmelo Toscano
    Vi voglio parlare di alcuni sistemi utilizzati dai politici per fare cassa, questo sistema consiste in creare una fondazione che, in fin dei conti non ha alcuno scopo sociale ma ha il solo scopo di ricevere legalmente denaro da parte di imprese e liberi cittadini. Questo sistema è adottato da molti politici di rilievo, il primo nome che mi viene in mente è quello di Matteo Renzi, ma spiccano nomi come quello di D'Alema, Rutelli, Melandri e tanti altri, ma le fondazioni per far cassa non sono usate solo dalla sinistra ma anche da politici di centro e di destra, uno tra i tanti di centro che mi è saltato all'occhio è la fondazione di Alfano, mentre per i politici di destra spicca il nome di Tremonti.
    Tutto questo per far si che questi politici che hanno fortemente contribuito ad affossare l'italia, possano ricevere finanziamenti da chiunque in modo "legale". Naturalmente chi sostiene questo o quel politico e versa una determinata cifra è fuor d'ogni dubbio che in qualche modo si aspetta un tornaconto, altrimenti in questa Italia dove i partiti si pappano già i rimborsi elettorali, chi sarebbe quello scemo che si metterebbe le mani in tasca per finanziare questo o quel politico.
    Eppure non ci crederete ma, finanziare un politico sembra che renda molto meglio delle obbligazioni di alcune banche, ad esempio, molte imprese quotate in borsa che hanno finanziato  la  fondazione Open, hanno visto crescere il valore delle loro azioni in modo esponenziale, diverso il discorso delle persone fisiche che hanno finanziato la suddetta fondazione, questi infatti sono stati ringraziati assegnando loro incarichi pubblici, un esempio così a caso e quello di Alberto Bianchi che è anche il presidente della fondazione Open, Alberto Bianchi ha "donato" una cifra consistente e come per magia è andato a finire nel CDA di ENEL. Naturalmente è per puro caso che tra i finanziatori di detta fondazione vi sia anche il nome di Maria Elena Boschi, perché io non posso credere che con una "donazione" di appena 8.800€ sia stata nominata Ministro per i Rapporti con il Parlamento, secondo me è solo pura coincidenza. Credo sia anche pura coincidenza che tra i finanziatori della fondazione Open ci sia anche la British American Tobacco che ha versato 100.000€ e Davide Serra con 50.000€ che in seguito è stato "ringraziato" dall'allora presidente della repubblica Napolitano che gli ha conferito la nomina di Commendatore.
    Potrei continuare a scrivere per ore, perché la lista dei finanziatori della fondazione Open "ringraziati" è lunga, e poi per par condicio dovrei anche scrivere riguardo le altre fondazioni, quindi mi fermo qui, se volete approfondire non vi resta che leggere i link sotto.


    Fonndazione Open Big-Bangdi Matteo Renzi
    http://www.fondazioneopen.it/chi-siamo/il-consiglio/

    Dalla destra alla sinistra passando per il centro, le fondazioni che hanno più peso.
    http://espresso.repubblica.it/affari/2014/12/17/news/ogni-capo-ha-il-suo-tesoretto-1.192273

    La chicca, ovvero investire sui politici rende più che le obbligazioni.
    http://www.cercasiunfine.it/meditando/scelti-da-noi/investire-su-matteo-renzi-rende-piu-dei-titoli-di-stato-di-nicolo-cavalli#.VtN6P_nhCze

    Utente: CARMELO_TOSCANO

    Pubblico
    visite 521
    del 29/02/2016

  •  

  • Seleziona altri Articoli

    Altri Articoli

    Tutti gli articoli

Registrati ora!!!

Download

Login - Accedi

 

In evidenza

Documenti - Argomenti articoli

Sostienici