Decidiamolo Insieme

Il buon esempio parte dal basso. Con noi la democrazia si evolve!
Fabio D'Anna

Non cambierai mai le cose combattendo la realtà esistente.
Per cambiare qualcosa costruisci un modello nuovo che renda la realtà obsoleta.
Buckminster Fuller

Inchiesta firme false

  • Lettera aperta a Beppe Grillo

    Lettera aperta a Beppe Grillo

    Anche noi vogliamo risposte

    di Fabio D'Anna
    Caro Beppe Grillo,
    abbiamo apprezzato il fatto che tu abbia ringraziato me e coloro i quali hanno raccontanto il fatto delle firme false, meno che tu abbia ricordato le minacce di querela da parte dei tuoi portavoce, querele fatte forse troppo velocemente visto che le email che abbiamo pubblicato avrebbero più sommessamente richiesto prima una spiegazione pubblica da parte loro. Nello stesso post hai chiesto a chiunque avesse informazioni da dare di riempire un form sul tuo blog, credi davvero che qualcuno possa mettere nelle tue mani delle dichiarazioni che potrebbero poi essere usate in cause di diffamazione dai tuoi stessi portavoce? Senza fra l'altro avere copia o prova di quello che ti viene riferito e che quindi puoi continuare ad ignorare. Ricordo che sulla vicenda palermitana abbiamo speso tanto tempo a cercare di contattarti, inviato email a te ed al famigerato staff, altro non potevamo fare visto che non apparteniamo a quel gruppo di fortunati in grado di contattarvi direttamente. Di quelle email oggi puoi dire di non averle mai lette o di non averle mai ricevute e noi non possiamo certo produrre prove inconfutabili del contrario, di certo io non intendo perpetuare l'errore e quindi non scrivero nel tuo form. Se sei sincero e vuoi davvero saperne di più, possiamo incontrarci pubblicamente, ti assicuro che ne abbiamo cose da dirti e quindi se desideri davvero fare luce su questa vicenda non dovresti avere nessun problema ad accettare. Chiaramente non saremo li solo per rispondere a delle domande, ci piacerebbe anche chiedere su tutte quelle questioni a cui in questi anni non abbiamo avuto risposta.

    Ad esempio, durante le parlamentarie 4 persone di Palermo sono state escluse dallo staff senza alcuna spiegazione, è arrivata solo una email che diceva 'sei escluso per mancanza dei requisiti', cosa non vera perchè i requisiti, fra l'altro da voi liberamente scelti, erano tutti rispettati. L'email recapitata il venerdi sera prima del famoso lunedì in cui si iniziò a votare alle parlamentarie, impossibili quindi da rettificare. Nonostante le nostre rimostranze, lettere ed email lo staff non si è degnato mai di dirci che cosa lo ha indotto ad escludere delle persone che avrebbero potuto legittimamente prendere il posto dei tuoi attuali portavoce nazionali. In una nota su un giornale Nuti, finalmente dopo anni, dichiara che fu lo staff a prendere quella decisione dopo una serie di segnalazioni arrivate. Arrivate da chi? Possibile che per escludere delle persone dal parlamento ti bastino delle segnalazioni? Queste segnalazioni erano anonime o no? Possiamo sapere chi fece quelle segnalazioni (con molta probabilità semplici calunnie)? Perché tu o lo staff non si è preso la briga di sentire le persone interessate? Possiamo sapere che cosa era scritto in tali segnalazioni? Vogliamo davvero far luce su tutta questa vicenda o quel post era solo un modo per prendere tempo? Ti ricordo che i tuoi portavoce nazionali sono in parlamento perché (loro) hanno potuto partecipare alle parlamentarie, parlamentarie che sono state negate ad altri solo per indiziarie segnalazioni, parlamentarie che imponevano per la partecipazione il requisito di essere già stato candidato con il M5S ed inoltre che per la maggior parte di loro tale requisito è stato reso effettivo proprio dalla candidatura alle comunali, partecipazione alle comunali che non sarebbe stata possibile senza la presentazione di documentazione che oggi sappiamo piena di firme false.

    Utente: DANNA

    Pubblico
    visite 701
    del 26/10/2016

  •  

  • Seleziona altri Articoli

    Altri Articoli

    Tutti gli articoli

    Democrazia 2.0
    Lettera agli indecisi
    Il paradosso delle regioni a statuto speciale
    Il Doppio Lavoro
    La questione dell'incompatibilita' degli Statuti

Registrati ora!!!

Download

Login - Accedi

 

In evidenza

Documenti - Argomenti articoli

Sostienici